Skip to content

tutto il rosa della vita

09/10/2012


E’ rosa, ma la leggono quasi solo i maschi, italiani.  Con buona pace di tutti quei manifesti stucchevolmente pieni di caratteri rosa e rose per le iniziative dedicate alle donne (specie in prossimità del giorno della festa della donna) 
non basta il colore rosa a connotare l’attenzione di genere.

Nella prima pagina della Gazzetta dello Sport di oggi la notizia della vittoria di Sara Errani e Roberta Vinci – prime italiane a vincere gli Open Usa di tennis ed ora in testa nella classifica mondiale – è poco più che un occhiello basso con i servizi a pag. 38-39. Sotto la testata il titolo è per il terzo posto (sia pur dopo una rimonta) in F1 di Alonso, il titolone centrale va naturalmente al calcio. In prima pagina nulla neppure sul lusinghiero bilancio italiano delle Paralimpiadi.

Può essere che ai 4.377.000 lettori della Gazzetta dello Sport nulla importi degli altri sport e che vivano solo e soltanto di calcio.  Però un giornale di sport che voglia fare informazione e non solo vellicare il suo pubblico di maschi italiani dovrebbe dedicare attenzione e dare adeguata priorità alle notizie sportive. Se no dove sta “tutto il rosa della vita” rivendicato con orgoglio  sotto la testata?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: