Skip to content

Il gran ballo delle primarie

07/04/2012

A Stefano Boeri va riconosciuto il merito di far esplodere le contraddizioni, soprattutto quelle del Pd. Annuncia in un’intervista che si candiderà alle primarie del Pd e già qui c’è un problema, perché le primarie per la scelta del candidato alla presidenza del consiglio in realtà il Pd non deve farle, perché candidato per statuto è il segretario. Però lo stesso Pier Luigi Bersani ha aperto la competizione dichiarando la sua disponibilità a candidarsi (si proceda entro l’anno a primarie aperte per la scelta del candidato dei progressisti e democratici italiani alla guida del Paese) nel suo intervento alla direzione nazionale dello scorso 8 giugno. Da allora è tutto un susseguirsi di autocandidature, da Matteo Renzi sino appunto a Stefano Boeri. Il gran ballo delle primarie è iniziato, più che per la candidatura a presidente del consiglio è per la leadership del partito.

Perché di questo si tratta. E Bersani è il primo che lo ha capito, soprattutto per mettere al sicuro la sua posizione. Però le primarie non vanno confuse, come si fa troppo spesso, con l’elezione diretta del segretario. Si tratta di ambiti completamente diversi, che invece ad arte vengono soprapposti confondendo il ruolo nel partito e nelle istituzioni.

Così appare singolare e stridente l’acrimonia con cui a Boeri viene rimproverata la sua candidatura per il suo incarico di assessore alla cultura a Milano (Carmela Rozza, capogruppo Pd al comune di Milano «Decida cosa vuole fare da grande, se l’assessore o il candidato premier perché la città pretende il nostro tempo»), mentre lo stesso richiamo non vale per Renzi che è già sindaco di Firenze, per Cornelli che è segretario provinciale di Milano e anche sindaco di Cormano, Martina che è consigliere regionale e pure segretario regionale e altrove Zingaretti che è presidente di provincia fa un pensiero alla città di Roma. Chissà, magari il gesto di Boeri servirà a rompere la palude dell’ipocrisia.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: