Skip to content

neolingua

06/29/2012

Chissà come sarà felice oggi che è tutto un susseguirsi di citazioni direttamente riprese dall’epiteto sessista che le aveva dedicato qualche tempo fa. In fondo ha vinto lui, gli hashtag più cliccati in rete sino alle prime pagine dei giornali riprendono in modo più o meno esplicito quella dedica volgare e la sdoganano come moneta di pensiero corrente. La metonimia Merkel-Germania si presta sin troppo bene, con un cancelliere non avrebbe funzionato così. Il mostro mite è tra noi.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: