Skip to content

LBS, Lorenzo Bini Smaghi

11/11/2011

Di Lorenzo Bini Smaghi so solo quello che si trova nelle biografie che circolano negli articoli degli ultimi mesi, però mi è diventato molto simpatico: quel suo testardo opporsi all’accordo pattizio fra Berlusconi e Sarkozy, quel ribadire l’indipendenza della banca centrale europea dalle logiche dei politici, mi sono parsi un modo per restituire dignità alle regole ed alle procedure. Le strette di mano fra compari non dovrebbero stare alla base delle relazioni fra istituzioni.

D’altra parte  “né la BCE, né le BCN, né i membri dei rispettivi organi decisionali possono sollecitare o accettare istruzioni dalle istituzioni o dagli organi dell’Unione europea, dai governi degli Stati membri o da qualsiasi altro organismo“, quindi nessuna pressione era lecita e LBS ha fatto benissimo a resistere alle pressioni. E poi le dimissioni da componente del comitato esecutivo della BCE appena dopo la certezza della fine dell’esecutivo Berlusconi sono davvero un modo per riaffermare che i vertici dell’istituzione non possono essere rimossi per ordine dei politici. «Throughout his mandate, including in taking his decision, Mr Bini Smaghi has upheld the independence of the ECB», si legge nel comunicato stampa della BCE, più chiaro di così.

Mi sa che leggerò qualcuno dei suoi libri. Ne sentiremo ancora parlare.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: