Skip to content

L’algebra dell’accoglienza federalista

03/25/2011

Il numero degli abitanti della regione diviso un multiplo di 10 inversamente proporzionale al numero dei deputati leghisti, moltiplicato un coefficiente K compreso tra 0 e 1 funzione del numero delle catastrofi naturali e/o grandi eventi verificatisi nelle ultime due legislature. E’ la formula della ripartizione delle migliaia di migranti giunti sinora a Lampedusa che spetterà alle regioni italiane. Se si aggiunge il fattore federalismo, si otterrà un’ulteriore riduzione del numero delle presenze da distribuire. L’accoglienza ridotta ad algebra.
I migranti stoccati a Lampedusa, l’isola come una discarica umana, le persone trattate come i rifiuti. Non si cerca di capire chi sono questi migranti, che tipo di profilo hanno o potrebbero rivestire nel  nostro paese, sono solo numeri che andranno, chissà come e quando – perché al momento fa ancora troppo comodo tenerli a Lampedusa, isola sufficientemente lontana dalla penisola –  ripartirli sul territorio.
La gestione delle migrazioni è cosa complessa, ma ridurla ad una mera redistribuzione geografica è una scelta che possono fare solo dei politici privi di attenzione per il bene delle comunità.
Ed è la nostra vergogna umanitaria.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: