Skip to content

Dialogo fra un economista e un gastronomo

06/09/2010

Il dialogo* fra l’economista Jeremy Rifkin ed il fondatore di Slow Food Carlo Petrini è una critica attenta e severa alla concezione del cibo come merce. Come in un’operetta morale del XXI secolo i due interlocutori ci mettono in guardia sulla necessità di ripensare completamente con intelligenza affettiva e un´austera anarchia modi, tempi e relazioni con il cibo e le risorse naturali. Un nuovo pacifismo deve fermare la guerra alla natura.

Esistiamo soltanto da 175 mila anni e rappresentiamo solo lo 0,5 per cento dell´intera biomassa vivente sul pianeta, ma stiamo usando il 24% di tutta l´energia generata dalla fotosintesi sulla terra. Siamo mostri. Stiamo divorando il nostro pianeta. Continuando di questo passo nei prossimi 20 o 30 anni arriveremo a usare la metà della fotosintesi del pianeta. Non ce la faremo.

* la trascrizione dell’intervista su Eddyburg

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: