Vai al contenuto

Ancora meno donne

04/01/2010

Le elette nei consigli regionali sono solo il 13.9%, sempre meno. Lo dicevo ieri a proposito del Pd della Lombardia (meno del 10%), ma oggi il dato nazionale è generalizzato (vedi l’analisi di Gianni Trovati sul Sole24ore). In Calabria neppure un’eletta, ma anche nella Puglia di Nichi le elette sono solo il 5%. Giulia Rodano, già Ds, oggi eletta per IdV dice: “il voto di preferenza è diverso dal voto politico e d’opinione, non c’è dubbio. Ed è la strada più difficile per far entrare le donne“. Luisa Laurelli, ex presidente del consiglio comunale di Roma, ex consigliere regionale Pd, 30.000 voti alle europee, a proposito del Pd: “le donne dirigenti hanno le loro responsabilità, hanno lasciato ai capicordata ed alle varie componenti il potere assoluto di decidere“.

Non so altrove, ma in Lombardia siamo state in poche ed isolate a porre in direzione regionale la richiesta di democrazia paritaria al momento dell’approvazione delle candidature, richiamo rimasto del tutto inascoltato. Laurelli ha ragione.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: